Spazzamento strade

spazzamento stradeCosea Ambiente S.p.A può provvedere, su richiesta dei Comuni Soci, all’attivazione del servizio di pulizia delle vie e delle piazze, sia mediante lo spazzamento manuale sia mediante l'impiego di macchine spazzatrici.

Lo spazzamento meccanico può essere pianificato, in accordo con l’Amministrazione Comunale e preceduto da un periodo sperimentale, secondo le seguenti modalità:

  • - secondo programmi prestabiliti in zone urbane, provviste di segnaletica definitiva indicante il giorno e l'ora dell'effettuazione del servizio e quindi la possibilità di rimozione degli autoveicoli.

    - secondo programmi prestabiliti in zone urbane ancora non provviste di segnaletica definitiva tramite apposizione di cartelli mobili di divieto di sosta con indicato i giorni dell'intervento.

    - secondo programmi prestabiliti che prevedono un intervento differenziato (settimanale, bisettimanale o trimestrale a seconda delle zone).


Lo spazzamento manuale, svolto da uno o più operatori, interessa in particolare i marciapiedi ed i tratti di strada non accessibili alla macchina spazzatrice.

Leggi tutto...

Ritiro ingombranti

ritiro ingombrantiPer la raccolta dei rifiuti ingombranti Cosea Ambiente Spa ha predisposto un servizio gratuito di raccolta a domicilio che ogni cittadino può richiedere semplicemente telefonando al numero verde gratuito 800-629625. L’operatore concorderà il giorno della raccolta e solo la sera prima del ritiro il rifiuto dovrà essere collocato nella posizione indicata.

L’abbandono di rifiuti ingombranti, lungo le strade, nelle scarpate, nei fossi, o anche solo a fianco dei cassonetti, senza aver richiesto il ritiro, oltre a costituire un problema di inquinamento ambientale e visivo, comporta anche severe sanzioni (fino a euro 600,00) ai trasgressori colti nell'atto dell'abbandono (sempre più nostri Comuni si stanno dotando di videocamere di sorveglianza remota).

Il servizio integra quello dei Centri di raccolta (ex stazioni ecologiche attrezzate), alle quali i cittadini possono comunque conferire gratuitamente i rifiuti ingombranti.

 

CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI INGOMBRANTI

PER DIMENSIONI: Essi sono i mobili (tavoli, armadi, cassettiere, divani, poltrone, sedie, scaffali, letti, reti, materassi) suppellettili di casa, i cosiddetti raee (rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche, come televisori, impianti stereo, lettori dvd, videoregistratori, videogiochi, lavatrici, lavastoviglie, elettrodomestici da incasso, stampanti, pc, componenti informatici di grandi dimensioni , condizionatori, grandi stufe, etc.). Tutti questi rifiuti sono composti da materiali quali plastiche, metalli, legno, etc. che possono essere separati e avviati a riciclaggio.

PER COMPOSIZIONE: sono quegli oggetti di cui vogliamo disfarci ma che, pur non essendo voluminosi, non devono essere inseriti nei contenitori stradali, poiché difficilmente separabili (per struttura costruttiva ) e che potrebbero compromettere la funzionalità degli impianti di selezione e trattamento rifiuti. Tra questi rientra tutta la famiglia dei PICCOLI ELETTRODOMESTICI (ad esempio asciugacapelli, radiosveglie, frullatori, robot da cucina, piccoli componenti informatici come mouse, tastiere e piccole casse acustiche; bilance, ventilatori, piccole stufe ad aria, controller di videogiochi, cavi e cavetti elettrici, telefoni e telefonini, navigatori satellitari, piccoli schermi sotto 20 pollici, etc.).

 

Leggi tutto...

Compostaggio domestico

compostaggio domesticoCosea Ambiente Spa è stata una delle prime aziende ad occuparsi di raccolta e smaltimento rifiuti e ad incoraggiare la pratica del compostaggio domestico come uno dei metodi per ridurre la quantità dei rifiuti organici e valorizzare il ciclo integrato dei rifiuti e le “buone pratiche” del riciclaggio da parte dei cittadini.

Da alcuni anni, infatti, il Sistema Cosea offre la possibilità a tutti di dotarsi gratuitamente di una compostiera per trasformare i propri rifiuti organici in compost. Il compostaggio si rivela un hobby interessante che aiuta a comprendere come ciò che consideriamo “rifiuto” può diventare una nuova risorsa a costi ridottissimi.

compostaggio domesticoAd oggi, delle compostiere sono già state distribuite gratuitamente nei Comuni serviti da Cosea. Chi non l'avesse la può richiedere a Cosea Ambiente Spa chiamando il numero verde 800-629625, dalle ore 8:00 alle ore 17:00.

 

 

Il manuale del compostaggio domestico di Cosea Ambiente S.p.A.

 Scarica il manuale del compostaggio in formato PDF

Leggi tutto...

Raccolta Indifferenziata

 

La raccolta dei rifiuti solidi urbani indifferenziati viene effettuata su tutto il territorio servito, con mezzi mono-operatore a caricamento laterale, vale a dire mediante camion con un solo addetto a bordo, dotati di un sistema interamente automatico per sollevare e svuotare i cassonetti stradali.

E' bene evitare il deposito di imballaggi, ingombranti e rifiuti in genere fuori dai cassonetti stradali, per il danno che ciò arreca al decoro e alla pulizia dell'ambiente e per il pericolo che rappresenta per la viabilità.

Il cassonetto stradale per la raccolta del rifiuto indifferenziato (2400 – 3200 litri). Svuotamento laterale con raccolta media 2,5 volte a settimana

Leggi tutto...

Raccolta Differenziata

 

Il progetto “Sei tu che fai la differenza” si pone l’obiettivo di incrementare la raccolta differenziata nei comuni serviti da Cosea Ambiente S.p.A.

Il progetto rinnova l’impegno del Sistema Cosea e dei Comuni Soci nella provincia di Bologna per raggiungere, quanto prima, i livelli indicati dalla legislazione vigente.

“Sei tu che fai la differenza” si articola in due fasi che coinvolgono due differenti categorie di utenti: le attività commerciali e produttive (utenze non domestiche) e le abitazioni private (utenze domestiche).

 

sei tu che fai la differenza

 

OCCHIO AI COLORI

Il colore è importante! I cassonetti per la raccolta stradale di Cosea Ambiente Spa sono di colori differenti e riportano i loghi della raccolta cui sono preposti.

Per aiutarci ad operare una buona raccolta differenziata è necessario prestare attenzione al logo/colore e conferire in ciascun cassonetto solo i rifiuti della tipologia consentita.

I colori possono differire in base al territorio sul quale sono posizionati i cassonetti, e questa pagina ti aiuterà a riconoscerli. Osserva la seguente tabella:

Dove?cartaplasticavetromulti-
materiale
ramaglie
*
organico
Comune di Monghidoro (BO)        
 
 
 
Comune di Pescia (PT)   non presente non presente  
 
 
 
Altri Comuni di Cosea Ambiente       non presente
 
 
 

 

* coperchio marrone, cassonetto grigio

 


 

RACCOLTA DI CARTA E CARTONE

 

piegamiCosa mettere:
giornali, riviste, libri, quaderni, opuscoli, fogli di carta, ecc.; scatole e scatoloni in cartone. (Il materiale va piegato per occupare meno spazio ed evitare un riempimento anticipato del cassonetto), contenitori in tetrapak (per latte,succhi, ecc.).
Cosa non mettere:
carta accoppiata con altri materiali (oleata, plastica, alluminio, ecc.), carta unta o sporca.

 

Modalità di raccolta

Contenitore plasticaUtenze domestiche: Conferimento del materiale negli Eco-punti nei contenitori della carta.
Utenze non domestiche: Modalità “porta a porta” - Depositare sul suolo pubblico in prossimità dei loro esercizi, in due giorni prefissati della settimana, gli imballaggi di carta e cartone precedentemente ripiegati e ridotti di volume. Le attività Commerciali possono servirsi, nelle giornate non previste per la raccolta, anche degli eco-punti ad oggi destinati prevalentemente ai privati cittadini.



RACCOLTA DI VETRO, LATTINE E BANDA STAGNATA

 

svuotamiCosa mettere: bottiglie in vetro, barattoli e vasetti in vetro, lattine in alluminio, barattoli e scatolette in metallo
Cosa non mettere: porcellana, lampadine, flaconi in vetro con marchi tossici, o infiammabili, vetro intelaiato e impagliato, specchi, tappi delle bottiglie, lampade al neon

 

 

Modalità di raccolta

campana vetroUtenze domestiche: Conferimento del materiale negli Eco-punti nelle campane del vetro

 

 

 



campana vetro
Utenze non domestiche
: Fornito un apposito contenitore di colore verde. Il personale di Cosea Ambiente effettua lo svuotamento dei contenitori, direttamente presso le utenze, 1-2 volte alla settimana secondo i giorni indicati.

 



RACCOLTA DI PLASTICA E PVC

 


stringimiCosa mettere: bottiglie, flaconi, sacchi, sacchetti, fogli;pellicole in plastica per imballaggi che riportano i simboli PE, PET, PVC, piatti e bicchieri di plastica

Cosa non mettere: contenitori sporchi di alimenti e contenitori per vernici e solventi (etichettati T e/o F), bottiglie e flaconi di prodotti velenosi (candeggine, acidi, ecc...)

 

Modalità di raccolta

Contenitore plasticaUtenze domestiche e non domestiche: Conferimento del materiale negli Eco-punti nei contenitori della plastica.

 


 

RACCOLTA MULTIMATERIALE

Sul territorio di alcuni Comuni di Cosea Ambiente S.p.A. è attiva la Raccolta Multimateriale, caratterizzata dall'apposito adesivo "Svuotami&Stringimi". 


stringimiCosa mettere: bottiglie in vetro, barattoli e vasetti in vetro, lattine in alluminio, barattoli e scatolette in metallo (ad esempio scatolette del cibo per animali), bottiglie, flaconi, sacchi, sacchetti, fogli; pellicole in plastica per imballaggi che riportano i simboli pe, pet, pVC (il materiale plastico va schiacciato per occupare meno spazio ed evitare un riempimento anticipato del cassonetto)

Cosa non mettere: porcellana, lampadine, flaconi in vetro con marchi tossici, o infiammabili, vetro intelaiato e impagliato, specchi, tappi delle bottiglie, lampade al neon; contenitori sporchi di alimenti e contenitori per vernici e solventi (etichettati te/o F), bottiglie e flaconi di prodotti velenosi (candeggine, acidi, ecc...), piatti e bicchieri in plastica

 

Modalità di raccolta

Contenitore plastica

Utenze domestiche e non domestiche: Conferimento del materiale negli Eco-punti nei contenitori del multimateriale.

 



RACCOLTA ORGANICO, UMIDO BIODEGRADABILE

inseriscimiCosa mettere: scarti di cucina, alimentari, verdura e frutta, fondi di caffè, filtri di the, escrementi di animali domestici, fiori recisi e piante domestiche, ceneri spente di caminetti (in piccole quantità), carta assorbente e tovaglioli
Cosa non mettere: pannolini e assorbenti, stracci anche se bagnati, materiali secchi, riciclabili, pericolosi, contenitori in plastica, carta e cartone, barattoli in vetro, barattoli in metallo, olii, grassi, spazzatura


Modalità di raccolta

inseriscimi - cassonettoUtenze domestiche: La raccolta dell’organico per le abitazioni private viene svolta con il sistema del doppio cassonetto. Viene fornita la biopattumiera domestica per la raccolta quotidiana del rifiuto organico e i sacchetti per inserire i rifiuti. Lo svuotamento è effettuato dal privato nell’apposito bidone per l’umido, di colore marrone, che affianca gli attuali cassonetti della raccolta indifferenziata

 

inseriscimi - cassonetto
Utenze non domestiche: a queste utenze viene fornito un apposito contenitore di colore marrone e i sacchetti per inserire i rifiuti. Il personale di Cosea Ambiente effettua lo svuotamento dei contenitori, direttamente presso le utenze, 2-3 volte alla settimana secondo i giorni indicati.

 

 



RACCOLTA PILE

 

inseriscimiLe pile contengono mercurio, cadmio e piombo, veleni che possono avere effetti nocivi sull'ambiente e sulla nostra salute.
Basti dire che un solo grammo di mercurio può inquinare 20 quintali di cibo e 1000 litri di acqua. Data l’alta pericolosità di questi elementi, è indispensabile che le pile esauste non finiscano nei fiumi né siano gettate nei cassonetti dei rifiuti, ma che vengano avviate agli impianti di smaltimento dove vengono trattate in modo adeguato.

 

Modalità di raccolta

contenitore pileInserire le pile esaurite negli appositi contenitori che si trovano presso Municipi, scuole, rivenditori di elettrodomestici, tabaccai, supermercati.
Cosea Ambiente provvede al ritiro delle pile e delle batterie esaurite che vengono inviate a centri specializzati per il recupero di argento e mercurio, mentre il resto è smaltito nelle discariche speciali per rifiuti tossici e nocivi.



RACCOLTA FARMACI

 

curatiI farmaci sono prodotti chimici di sintesi e sono soggetti ad una data di scadenza indicata sulla confezione. Dopo la scadenza i medicinali non sono più utilizzabili e devono essere smaltiti in modo corretto.
Se gettati in modo indifferenziato, alcuni elementi possono dar luogo ad emanazioni tossiche o inquinare il percolato (il liquido che si accumula sul fondo della discarica).


Modalità di raccolta

contenitore farmaci

Inserire i farmaci scaduti negli appositi contenitori che si trovano presso le farmacie e i poliambulatori. Cosea Ambiente provvede al ritiro e li avvia agli appositi impianti di smaltimento.

 


 

RACCOLTA DI INDUMENTI



raccolta indumenti usatiConferimento del materiale negli Eco-punti negli appositi contenitori gialli.
Tutto ciò che viene raccolto è poi venduto come straccio e col ricavato si finanziano progetti di reinserimento sociale e di solidarietà sul territorio.

Leggi tutto...

Vuoi richiedere i nostri servizi? Hai dubbi sul modo corretto di conferire i rifiuti? Vuoi segnalarci un problema o darci un suggerimento?
Contattaci subito: è facile e gratuito!

JoomShaper